2 agosto: I Verdi a Bologna in piazza con i parenti delle vittime

I Verdi alla commemorazione della Strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 che ha contato ben 85 vittime

I Verdi alla commemorazione della Strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 che ha contato ben 85 vittime e oltre 200 feriti

Oggi una delegazione dei verdi di Bologna , con Maurizia Giusti( Syusy Blady) e’ stata in piazza , con ombrelli e bandiere verdi, in occasione dell’anniversario della strage del 2 agosto.
I Verdi hanno espresso la loro vicinanza ai parenti delle vittime , di fronte ad un Governo inadempiente e ad una magistratura latitante. Infatti  i parenti delle vittime hanno disertato il discorso , nell’aula consigliare del Comune, del Ministro Gianluca Galletti, in segno di protesta per le mancate promesse del Governo. Promesse di risarcimento ai parenti delle vittime e di desecretazione degli atti inerenti la strage. Il Ministri no ha partecipato al corteo ed alla cerimonia nel piazzale della Stazione.
Ma i familiari, per bocca del loro portavoce, il deputato Bolognesi, hanno anche criticato la Magistratura che ha frettolosamente archiviato la loro richiesta, supportata da documentazione, di indagare sui mandanti .

Ecco perché ha buon gioco il Vescovo di Bologna Zuppi a,parlare di Ferita Aperta ,dopo tanti anni.
Quando passate dalla stazione di Bologna fermatevi alla lapide dei morti per strage, alla ferita nel cemento della sala di attesa e guardate l’orologio esterno alla stazione fermo all’ora della strage.
Fermo come la ricerca della verità sui mandanti e fermo come i mancati risarcimenti

Commenti da Facebook
Categorie
bloggerComunicatiEmilia RomagnaNEWSTerritorio
Nessun commento

Lascia un commento

*

*