Raggi tampona problemi su aree giochi, ma non risolve

La rimozione delle aree giochi di Via Sabotino o di Villa Lazzaroni in quanto pericolanti è emblematica del modo di lavorare della Giunta Raggi
aree giochi

“La rimozione delle aree giochi di Via Sabotino o di Villa Lazzaroni in quanto pericolanti è emblematica del modo di lavorare della Giunta Raggi: si tampona un’emergenza ma non si offre una risposta al problema. Come già accaduto per le potature e gli abbattimenti selvaggi degli alberi, ci si preoccupa di evitare il peggio, ma quanto dovremo attendere per nuovi alberi e nuovi scivoli? E soprattutto, in questi due anni, cosa si è fatto per salvare il salvabile? Bisognerebbe seguire l’esempio di Milano, che in tutte le aree gioco per cui è prevista la rimozione e la sostituzione dei giochi obbliga alla installazione di nuovi giochi accessibili a tutti, compresi i bambini diversamente abili”. Così in una nota il capolista della Lista Insieme con Zingaretti alla Regione Lazio Francesco Alemanni e Guglielmo Calcerano cooportavoce dei Verdi di Roma e candidato per la lista Insieme.

Categorie
LazioNEWSTerritorio

In relazione a:

X