Per arginare l’astensionismo servono proposte concrete

Le parole del Presidente Mattarella sono giuste, l'astensionismo può essere sintomatico di uno stato di cattiva salute della nostra democrazia
astensionismo 2

“Le parole del Presidente Mattarella sono giuste, l’astensionismo può essere sintomatico di uno stato di cattiva salute della nostra democrazia. Sono anche convinto però che per riportare la gente alle urne in questa campagna elettorale si debba puntare sui temi concreti che tocchino la vita quotidiana delle persone, evitando sparate con proposte irrealizzabili per accaparrarsi facili consensi”. Lo scrive in una nota Angelo Bonelli coordinatore dei Verdi e promotore della lista ‘Insieme’.

“Le proposte concrete sono quelle che devono mettere al centro i giovani ed il lavoro, noi vogliamo realizzarlo promuovendo i Green Jobs. I lavori verdi sono il mezzo per uscire da questa gravissima crisi occupazionale: dagli ultimi rapporti è emerso che siamo a quota 2 milioni 972mila persone occupate con i Green jobs, con un aumento di 380.000 posti di lavoro solo nel 2017. Senza considerare che il tasso medio di assunzioni a tempo indeterminato è pari al 46% contro il 30% degli altri tipi di impiego”. “Questa è solo una delle idee che – conclude Bonelli – la coalizione di centrosinistra deve fare proprie per rispondere alle esigenze concrete di questa Italia che vuole cambiare e offrire una opportunità alle giovani generazioni”.

Commenti da Facebook
Categorie
LavoroNEWSPolitica
X