Caccia: bene Costa ma necessaria abolizione, 114 vittime nel 2017, una piccola guerra

Bene le misure del Ministro Costa per cancellare le domeniche venatorie, ma non basta la caccia deve essere abolita, troppe vittime.
caccia armi

“Ci sembra importante che il Ministro Costa abbia proposto di cancellare le domeniche venatorie. Non si può rimanere inermi di fronte all’assassinio del giovane Nathan Labolani, il ragazzo di 19 anni che domenica è stato scambiato per un cinghiale da un cacciatore, che lo ha ucciso a fucilate.” Scrive in una nota la coordinatrice dell’Esecutivo dei Verdi Luana Zanella, che prosegue:
“L’iniziativa del ministro Costa è un primo passo ma noi lavoreremo fino in fondo per l’abolizione di questa pratica violenta che sembra sempre più una guerra, visto che l’hanno scorso ha ucciso ben 114 persone. La caccia viene praticata in Italia da un piccolo manipolo di persone armate che reputa divertente uccidere, rendendo insicure le aree naturali per tutte le altre persone, ovvero il 99 per cento della popolazione.”
“Proprio per questo noi Verdi metteremo in campo tutte le iniziative possibili per l’abolizione della caccia, una pratica crudele ed anacronistica.” Conclude Luana Zanella.

Categorie
AnimaliNEWS

In relazione a:

X