Verdi: esposto alla Corte dei Conti per elicotteri antincendio non utilizzati

Nell'esposto alla Corte dei Conti segnaliamo come l'ex Corpo Forestale dello Stato, che ha subito un accorpamento a seguito degli effetti della legge Madia
esposto_corte_dei_conti

Solo 4 elicotteri su 32 utilizzati per gli incendi

28 elicotteri antincendio fermi su 32: Per questo abbiamo inviato un esposto alla Procura Generale della Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica di Roma per i mezzi rimasti inutilizzati in questo momento drammatico di emergenza incendi a causa degli effetti nefasti dell’applicazione della Riforma Madia” annuncia in una nota il coordinatore nazionale dei verdi Angelo Bonelli, che spiega:
“Nell’esposto alla Corte dei Conti segnaliamo come l’ex Corpo Forestale dello Stato, che ha subito un accorpamento a seguito degli effetti della legge Madia (Legge 7 agosto 2015 n. 124) ,disponeva e tuttora sono esistenti 32 elicotteri antincendio di cui 16 sono ad uso dei Vigili fuoco 16 dell’Arma dei Carabinieri. Di questi 32 elicotteri solo 4 sono in uso e gli altri 28  non sono utilizzati a causa di una serie di problemi tra cui possiamo elencare i seguenti:
1. mancato aggiornamento ai criteri di volo degli elicotteri dei due corpi (Vigili del fuoco e Carabinieri)
2. mancato aggiornamento dei brevetti dei piloti dei relativi corpi a cui sono stati assegnati.”

Organico Vigili del Fuoco sottostimato di 3000 unità

“Aggiungiamo – prosegue l’esposto alla Corte dei Conti dei Verdi – che in seguito agli effetti della succitata legge Madia degli 8000 forestali, solo 360 sono stati assegnati ai Vigili del Fuoco con compito di spegnimento, oltre 6400 sono stati assegnati ai Carabinieri e altri 1240 sono stati assegnati alla Pubblica Amministrazione con funzioni diverse. E’ noto, anche per denuncia dei sindacati, che l’organico dei Vigili del Fuoco era sottostimato di 3000 unità ancor prima che a questi venissero assegnate le funzioni antincendio.”
“Ci troviamo quindi – scrive Bonelli nell’esposto alla Corte dei Conti – di fronte a una situazione di grave negligenza in una emergenza climatica di siccità che era già stata ampiamente prevista dagli organi competenti al punto che vi era denunce in tal senso ancor prima che scoppiassero i focolai di incendi in tutta Italia che non ha portato le Regioni e le istituzioni competenti ad adottare le misure conseguenti.”
Il coordinatore dei Verdi chiude la denuncia chiedendo “pertanto alle autorità in indirizzo di verificare:
1. Se il non aver utilizzato elicotteri che erano precipuamente destinati al servizio antincendio, e che tuttora oggi sono fermi negli hangar, comporti un danno erariale non solo delle spese sostenute per l’acquisto degli stessi mezzi ma anche in relazione al patrimonio boschivo che poteva essere tutelato dall’utilizzo degli stessi.
2. Di verificare se nelle condotte sopra indicate si possano ravvisare reati e se non si ritenga di aprire una indagine per i fatti sopra esposti.”
“La situazione che abbiamo denunciato è allucinante,  – commenta Bonelli –  per questo siamo stati costretti a presentare l’esposto per sottolineare l’impreparazione e la disorganizzazione totale degli organi preposti.”
Commenti da Facebook
Categorie
AmbienteNEWS
Nessun commento

Lascia un commento

*

*