Extracomunitario salva la vita ad attivista Noi con Salvini, Borrelli: Salvini chieda per lui cittadinanza onoraria.

La vita alle volte riserva sorprese bizzarre, come il caso dell'extracomunitario che ha salvato la vita proprio ad un attivista di Noi con Salvini
migrante salva vita attivista noi con salvini

“Il paradosso per un leghista è essere salvato da un extracomunitario. Un copione che nemmeno il più abile degli autori cinematografici avrebbe saputo scrivere, quello andato in scena davvero tra Marano e Mugnano. Matteo Salvini, leader della lega e del movimento Noi con Salvini, chieda la cittadinanza onoraria per l’extracomunitario che ha salvato la vita ad un suo attivista nella periferia a Nord di Napoli, intervenendo tempestivamente con un massaggio cardiaco dopo che l’uomo si era accasciato al volante della sua auto. Questo episodio è l’ennesima dimostrazione che le persone per bene non si distinguono in base al colore della pelle, alla religione o alle tradizioni culturali, ma solo ed esclusivamente in base a come si comportano e agli atti che compiono nel nostro Paese. Quello di salvare la vita ad un nostro concittadino è un gesto che merita il massimo della riconoscenza da parte dello Stato, a partire dal riconoscimento della cittadinanza onoraria”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, commentando la notizia pubblicata da Il Mattino.

Commenti da Facebook
Categorie
Economia & DirittiNEWS
4 - 5 - 6 DICEMBRE 2017 REFERENDUM CONSULTIVO ONLINE
tra gli iscritti sulle alleanze
Se sei iscritto e non ricevi la mail per votare entro lunedì 4 dicembre alle 21 scrivi a comunicazione.verdi@gmail.com