G7 Ambiente: Greenpeace “L’Italia ha un ruolo centrale per il clima”

Il G7 ambiente dovrà tenere in grande considerazione quanto stabilito dalla Cop 21 di Parigi, queste le dichiarazioni da Greenpeace

Il G7 ambiente dovrà tenere in grande considerazione quanto stabilito dalla Cop 21 di Parigi, queste le dichiarazioni da Greenpeace

In attesa del G7 Ambiente, Giuseppe Onufrio, il direttore esecutivo di Greenpeace Italia è stato a colloquio con l’ambasciatore Raffaele Trombetta e ha chiesto di “tenere in considerazione quanto stabilito a Parigi”. “L’Italia ha un ruolo fondamentale, in questo momento storico, per mantenere le politiche internazionali allineate agli obiettivi climatici, – ha spiegato Onufrio – oggi abbiamo avuto la notizia del superamento di 410 ppm e deve restare al centro dell’attenzione”. Secondo il direttore di Greenpeace Italia, “si tratta di un obbligo morale”: “non è una questione politica, di destra o di sinistra, – ha detto – i grandi Paesi della Terra che sono i responsabili storici di questa situazione devono continuare ad impegnarsi. Non mancano né le tecnologie né le risorse finanziarie, l’unica risorsa scarsa che abbiamo è il tempo perché, se non agiamo entro breve, rischiamo conseguenze catastrofiche”.

Una problematica urgente da affrontare è senza dubbio quella del possibile ritiro degli USA dagli impegni firmati a Parigi, ma  “il Segretario di Stato americano è stato capo della Exxon fino a ieri ed è una persona che ha lavorato solo per l’industria petrolifera per tutta la vita, quindi c’è una reazione di tutta l’industria fossile, alla quale va contrapposta, invece, la possibilità di investire le risorse in nuove fonti di energie che sono più pulite e che sono disponibili”.

Il direttore esprime la sua preoccupazione per il fatto che per certi versi è come se si stesse tornando al secolo scorso riguardo le politiche ambientali, ma in proposito anche riguardo al ruolo dell’Italia parlano i vertici internazionali della ONG ambientalista: “Il Presidente Trump non rappresenta tutti gli Stati Uniti sul cambiamento climatico. Ci sono milioni di americani, aziende, città che vogliono azioni concrete – ha aggiunto Jennifer Morgan, direttore esecutivo di Greenpeace International – Se Trump vuole commettere l’errore di ritirarsi dagli accordi di Parigi il mondo continuerà ad andare avanti. La rivoluzione energetica sta avvenendo”. Secondo Morgan “l’Italia in questi giorni ha un importante ruolo globale e deve dimostrare leadership, non solo per se stessa, ma anche per le nazioni più vulnerabili”.

Categorie
AmbienteZ- HomeSlider

In relazione a:

X