Grillo e Di Maio estensori del “Manifesto della nuova destra”

Quanto apparso sul blog di Grillo, non sembra altro che un "Manifesto della Nuova Destra" specie per gli attacchi ai diritti civili e l'accusa alle ONG

Quanto apparso sul blog di Grillo, non sembra altro che un “Manifesto della Nuova Destra” specie per gli attacchi ai diritti civili e l’accusa alle ONG

“Avevamo gia’ avuto l’impressione, leggendo il post di Beppe Grillo di ieri, che in realta’ quelle parole fossero scritte per presentare il Manifesto della Nuova Destra nel nostro Paese” scrive in una nota il coordinatore dell’Esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli, che spiega: “Un manifesto in cui si esplicita il no ai diritti civili, in contrasto alle grandi conquiste democratiche del nostro Paese, portando indietro le lancette della storia a quando le battaglie civili ancora non esistevano o erano proposte da una sparuta minoranza. In questo tentativo la sintonia con la peggior destra italiana e’ totale.”
“Ma questo Manifesto della Nuova Destra – prosegue l’ecologista – e’ ancora piu’ esplicito per le posizioni sui migranti. Qui a Grillo si e’ unito oggi lo scandaloso e vergognoso attacco a Saviano di Di Maio con le accuse alle ONG di trasportare criminali. Di Maio si candida cosi’ a governare il Paese con affermazioni qualunquiste e demagogiche. “Se il Movimento 5 Stelle pensa di raccattare qualche voto in piu’ con queste sparate – conclude Bonelli – sappia che l’Italia non puo’ accettare chi si fa scudo con gli egoismi nazionali senza nessuna capacita’ di analisi e elaborazione politica che guardi ai grandi fenomeni legati alla poverta’ e ai conflitti del Pianeta.”

Categorie
ComunicatiEconomia & DirittiZ- HomeSlider

In relazione a:

X