Il Dl Genova è un cavallo di Troia che favorisce inquinatori e abusivi

Il Dl Genova, approvato oggi al Senato è un testo che al suo interno ha un vero e proprio "cavallo di Troia" che favorisce gli inquinatori ed approva un nuovo condono edilizio,
dl genova

“Con l’approvazione del Dl Genova, il M5S ha accontentato inquinatori e abusivi. Si è utilizzato questo decreto, che doveva dare una risposta rapida al disastro del crollo del ponte Morandi, come cavallo di Troia per approvare norme che inquineranno i suoli agricoli con diossine e vareranno, dopo quello di Craxi e i due di Berlusconi, il quarto condono edilizio della storia italiana: il Condono Di Maio”. Così in una nota il Verde Angelo Bonelli.

Con l’articolo 41, aggiunge Bonelli, “si è varata una vera e propria sanatoria di diossine, PCB e idrocarburi sui fanghi di depurazione destinati ai suoli agricoli”, mentre con l’articolo 25 “si approva il condono sulle case abusive, anche solo quelle lesionate, a Ischia che consente la sanatoria laddove vi sono vincoli idrogeologici, sismici, demaniali e monumentali allargando le maglie dei condonati anche alle case anche solo ‘lesionate’ dal terremoto”.

Per Bonelli, si tratta di “norme incostituzionali ai sensi della sentenza 169 del 2003 della Corte Costituzionale e dell’art. 3 della Costituzione che sancisce che la Legge è uguale per tutti. Infine- conclude – chiedo al ministro Costa: quando si deciderà a fare il ministro dell’Ambiente?”

Categorie
AmbienteNEWSPolitica

In relazione a:

X