Il M5S sponsor dei negazionisti sul clima, è questo e’ il controllo sulla divulgazione scientifica?

I pentastellati al Governo organizzano convegni, utilizzando risorse pubbliche, per pubblicizzare i testi dei negazionisti, con tanto di banner diffuso con il logo del loro partito

Mentre gli scienziati di tutto il mondo certificano che il riscaldamento globale non solo e’ in atto, ma galoppa, il Movimento 5 Stelle oggi ha organizzato un convegno in una sala del Senato che avrebbe avuto come ospiti quattro negazionisti DOC.” Lo denuncia Angelo Bonelli in una nota.
“Il primo e’ il professor Umberto Crescenti – spiega Bonelli – famoso per aver dichiarato: ‘mi auguro che Trump, con il suo sostegno alle teorie degli scettici, riesca a cambiare qualcosa in tal senso, ma ci sono troppi interessi dietro‘. Il secondo e’ il professor Nicola Scafetta, autore di molte pubblicazioni stroncate dai climatologi e proponente di teorie sempre diverse e sempre meno credibili. Il terzo invitato era il professor Mario Giaccio, famoso per aver scritto che ‘gli effetti del Protocollo di Kyoto sono quasi inutili sul clima’. Dulcis in fundo, Franco Battaglia, che del negazionismo ha fatto la sua fortuna. Il tutto organizzato e coordinato dal senatore Franco Ortolani (M5S), noto per una pubblicazione sul clima che contiene frasi del tipo: ‘Il periodo compreso tra circa 8000 e 3800 anni fa e’ stato globalmente piu’ caldo dell’attuale‘”.
“Cosi’ i pentastellati al Governo – prosegue l’ecologista – invece di approvare soluzioni e politiche contro il Climate Change, che il 99% degli scienziati e climatologi confermano con dati inoppugnabili, organizzano convegni, utilizzando risorse pubbliche, per pubblicizzare i testi dei negazionisti, con tanto di banner diffuso con il logo del loro partito. Il motivo del rinvio del convegno e’ per problemi organizzativi, e ci saremmo aspettati una netta sconfessione del M5S, che non vi e’ stata”.
“L’unica cosa che mi sento di dire e’ Vergogna!!! – ha concluso Bonelli -. E’ questo il nuovo corso del M5S sulla divulgazione scientifica e sul controllo che loro vorranno esercitare?

Categorie
Ambiente

In relazione a:

X