Incendio sulla Pontina: Bonelli, rafforzare controllo aria litorale

L'incendio sulla Pontina è un disastro ecologico gravissimo, le sostanze tossiche hanno coinvolto tutto il litorale romano da Pomezia ad Ostia

L’incendio sulla Pontina è un disastro ecologico gravissimo, le sostanze tossiche hanno coinvolto tutto il litorale romano da Pomezia ad Ostia

“Ci troviamo di fronte ad un disastro che ora dopo ora preoccupa sempre di piu’: la nube tossica che si e’ sprigionata ieri nel deposito Eco X ha ormai avvolto il litorale romano da Pomezia sino ad Ostia”. Lo denuncia il coordinatore nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli che aggiunge:
“i dati che ha fornito Arpa si riferiscono alle centraline fisse e sono poco indicative dello stato d’inquinamento che vede coinvolto la zona sud di Roma. Il ministero dell’Ambiente di fronte a questo disastro avrebbe dovuto immediatamente inviare centraline mobili di monitoraggio di supporto ad Arpa Lazio nella zona Sud di Roma e sul litorale per monitorare anche con elicotteri della protezione civile la qualita’ dell’aria a bassa quota”.
“L’area della Pontina, dove sono collocate molte attivita’ industriali – ricorda Bonelli – negli ultimi anni e’ stata oggetto di incendi che hanno riguardato i cosiddetti sfascia carrozze, la ragione di tutti questi incendi ad oggi non e’ chiara e proprio per questo, in ogni caso, chiedo che la commissione parlamentare sulle Ecomafie indaghi su questo”, conclude Bonelli. 
Commenti da Facebook
Categorie
AmbienteComunicati
Nessun commento

Lascia un commento

*

*