La calendarizzazione del Ddl Falanga è un’affronto all’Italia che frana

La conferenza dei capigruppo ha deciso oggi la calendarizzazione per l’approvazione finale del DDL del Senatore Falanga (gruppo Ala) che bloccherà ed demolizioni
Ddl Falanga
“La conferenza dei capigruppo ha deciso oggi la calendarizzazione per l’approvazione finale del DDL del Senatore Falanga (gruppo Ala) che bloccherà le demolizioni anche nelle aree vincolate. E’ questa la risposta del Parlamento all’Italia che frana e che premia i furbi e beffa gli onesti.”
Scrive in una nota il coordinatore dei Verdi Angelo Bonelli, che prosegue:
E’ una vergogna. Con questo provvedimento si legalizza l’abusivismo in modo surrettizio e non essendoci un limite di tempo nell’applicazione delle norme, una volta trasformato in legge ci sarà la corsa a costruire abusivamente perché l’impunità sarà garantita. Ecco spiegato come: il Ddl Falanga approvato con il voto di PD e centro destra ha come finalità il blocco delle demolizioni anche nelle zone vincolate prevedendo che le opere abusive potranno essere demolite dai giudici solo se gli immobili sono in corso di costruzione o comunque non ultimati alla data della sentenza di condanna di primo grado.”
Questa è una furbizia che solo in Italia poteva essere concepita.” Spiega l’ecologista “Significa fermare gli abbattimenti abusivi perché alla data della sentenza di primo grado la casa sarà bella che finita. Inoltre la legge assegna ai tribunali 10 milioni di euro ogni anno fino al 2020 per eseguire le demolizioni e questo significa realizzare solo 130-140 demolizioni all’anno in tutta Italia.”
Questo Ddl Falanga va assolutamente fermato – conclude Bonelli –  per il bene dell’Italia e per rispetto nei confronti della stragrande maggioranza degli italiani che hanno rispettato la legge, che pagano l’affitto pagano un mutuo e  e che saranno costretti a pagare con le loro tasse le opere di urbanizzazione di chi ha edificato abusivamente.”
Commenti da Facebook
Categorie
NEWSPolitica
4 - 5 - 6 DICEMBRE 2017 REFERENDUM CONSULTIVO ONLINE
tra gli iscritti sulle alleanze
Se sei iscritto e non ricevi la mail per votare entro lunedì 4 dicembre alle 21 scrivi a comunicazione.verdi@gmail.com