Tutela del territorio assente nel Def: dobbiamo assistere inermi?

Il Governo Giallo- nero non ha inserito nel Def nessuna misura a tutela del territorio, per quanto ancora dovremmo assistere alle conseguenze della cementificazione selvaggia e della mancata tutela del suolo?
terremoto-catania tutela del territorio
“Nel Def non c’è nessun investimento messo a bilancio per la salvaguardia del territorio e la prevenzione del dissesto idrogeologico. Questo Governo, a maggior ragione alla luce dei disastri che si sono verificati nelle ultime ore in Calabria e al terremoto che ha scosso Catania, non ha tenuto minimamente in conto questa problematica che condiziona la vita materiale di centinaia di migliaia di persone ogni anno”. Così in una nota Angelo Bonelli dei Verdi che spiega:
“Anche nel caso del terremoto di questa notte a Catania possiamo riscontrare come i danni maggiori siano avvenuti nelle zone ad alta intensità di consumo di suolo, così come per il sisma di Ischia verificatosi nell’agosto dello scorso anno. Tutti questi danni a persone e cose sono indicativi del fatto che il Governo dovrebbe preoccuparsi di mettere innanzitutto in sicurezza il territorio e i cittadini.”
“La priorità nel Def è stata nei 10 miliardi destinati alla realizzazione del reddito di cittadinanza, uno strumento che serve solo a incentivare consumi considerato che ciò che si risparmia torna allo stato ecologicamente insostenibile. Se gli stessi soldi invece fossero stati investiti per la tutela del suolo – conclude Bonelli – ci sarebbe stata la possibilità di creare decine di migliaia di nuovi posti di lavoro legati alla salvaguardia dell’ambiente. Invece siamo ancora costretti ad assistere inermi a un territorio giorno dopo giorno dilapidato, una piaga che affligge il nostro Paese senza che chi di dovere se ne curi minimamente”.
Categorie
AmbienteNEWS

In relazione a:

X