Lazio: Csx come il Cdx, via libera a cemento e caccia nei parchi. Zingaretti si candida a guidare csx perseguendo politiche cdx?

Con gli emendamenti approvati dal Consiglio Regionale sull'art.3 della legge ‘Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo regionale’, il centrosinistra della Regione Lazio si è assunto la responsabilità gravissima di fare politiche che neanche il cdx era riuscito, ovvero portare la caccia e il cemento nei parchi.
parco-naturale-valle-del-treja lazio
“Con gli emendamenti approvati dal Consiglio Regionale sull’art.3 della legge ‘Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo regionale’, il centrosinistra della Regione Lazio si è assunto la responsabilità gravissima di fare politiche che neanche il cdx era riuscito, ovvero portare la caccia e il cemento nei parchi. “Così in una nota il Verde Angelo Bonelli, che prosegue:
“E’ un fatto inaudito e impensabile che evidenzia tristemente la mutazione politica del centrosinistra che invece di difendere l’ambiente e la fauna approva emendamenti con il consenso della Giunta Regionale che scardinano il sistema della Aree Naturali e Protette del Lazio.”
“L’introduzione inoltre del silenzio assenso nell’edilizia anche con il principio della rimodulazione è assolutamente in contrasto con Legge nazionale sui Parchi 394/91.” – Prosegue l’ecologista – “Inoltre l’introduzione del silenzio assenso per l’approvazione dei piani di assetto dei parchi consentirà la realizzazione di lottizzazioni inopinatamente inserite negli ultimi anni con proposte assolutamente incompatibili con la funzione di parco, ad esempio i 150.000 mc di cemento all’interno della Riserva Naturale Tenuta dell’Aquafredda, un polmone verde all’interno della città. Sarebbe una follia inaccettabile consentire una colata di cemento di questo genere da parte di una maggioranza che si definisce di csx.”
“Faccio un appello al Presidente della Regione Nicola Zingaretti: Come può accettare che la sua maggioranza e il suo assessore votino e diano consenso a norme così irresponsabili? E come ci si può candidare a rifondare il csx se si perseguono dal punto di vista ambientale le medesime politiche del cdx? In ogni caso non staremo con le mani in mano presenteremo un ricorso al Governo per la incostituzionalità delle norme approvate dal Consiglio Regionale del Lazio.” Conclude Bonelli.
Categorie
AmbienteLazioNEWSTerritorio

In relazione a:

X