Le deportazioni di Salvini a Riace ricordano regimi di altri tempi

La decisione di Salvini di trasferire i migranti da Riace, distruggendo così il modello virtuoso creato dal sindaco Mimmo Lucano, sta assumendo sempre di più delle tinte che ricordano tempi bui.
Mimmo Lucano Riace-2

Alla luce della decisione del Ministro degli Interni Matteo Salvini di trasferire i migranti dallo Sprar gestito dal Comune di Riace dove sono accolti i Coordinatori dell’Esecutivo dei Verdi hanno commentato:
“Il ministro dell’Interno Salvini sta tentando scientemente di distruggere il modello Riace. Per questo dobbiamo ribellarci in tutta Italia per far sentire la nostra voce in difesa di Mimmo Lucano. E’ scandaloso che il Viminale, invece di tentare di salvaguardare un modello di integrazione dei migranti famoso in tutto il mondo, tenti di deportare i migranti da Riace. Una cosa inaudita che ricorda episodi dei regimi totalitari che non avremmo mai più voluto vivere. E’ arrivato il momento di ribellarci alla protervia di questa maggioranza.” Scrivono in una nota Luana Zanella e Gianluca Carrabs coordinatori dell’esecutivo dei Verdi.

Categorie
ComunicatiEconomia & DirittiNEWS

In relazione a:

X