Migranti: Salvini deve dimettersi, come Ministro degli Interni è inadeguato

Il blocco della nave Aquarius, con piu' di 600 persone bloccate in alto mare in condizioni disumane, e' un tragico assaggio della inadeguatezza di Salvini come Ministro degli Interni, del quale chiediamo le immediate dimissioni
Aquarius migranti

“Il blocco della nave Aquarius, con piu’ di 600 persone bloccate in alto mare in condizioni disumane, e’ un tragico assaggio della inadeguatezza di Salvini come Ministro degli Interni, del quale chiediamo le immediate dimissioni”. Cosi’ in una nota Luana Zanella e Gianluca Carrabs coordinatori nazionali dei Verdi che proseguono: “Mamme, donne incinta, bambini sono tra i passeggeri di quella nave ‘rea’ di avere solo compiuto il suo dovere, salvando vite umane secondo le regole del Diritto del Mare. Ricordiamo a Salvini che e’ Ministro della Repubblica e quindi deve essere tra i primi a difendere e far rispettare la Costituzione Italiana che all’articolo 2, oltre al riconoscimento dei diritti umani, prevede ‘l’adempimento di doveri inderogabili di solidarieta’ politica, economica e sociale'”.
“Quanto accaduto – spiegano Zanella e Carrabs – e’ una prova pratica della propaganda xenofoba perpetrata dal leader leghista negli ultimi anni e specialmente nel corso dell’ultima campagna elettorale. Siamo di fronte ad un atto gravissimo di guerra contro i migranti, deciso unilateralmente dal Ministro degli Interni, che va contro i principi della Costituzione, dei Diritti Umani e del Diritto Internazionale. Per queste palesi violazioni chiediamo che Matteo Salvini si dimetta subito dalla sua carica ministeriale”.

“Pertanto come Verdi Italiani aderiamo formalmente alla manifestazione ‘Walk around! L’umanità non si Lega #portiaperti’  che si svolgerà oggi 11 giugno presso Porta Pia a Roma a partire dalle ore 17,30 . “(Vedi QUI l’evento)

Commenti da Facebook
Categorie
ComunicatiEconomia & DirittiNEWS
X