M’illumino di meno: bene edizione 2017, ma serve una legge sull’autoproduzione

shares Facebook Twitter Google+ LinkedInBuoni risultati della 13esima edizione dell’iniziativa “M’illumino di meno”, tuttavia è sempre più necessaria una legge sull’autoproduzione dell’energia in modo da favorire i privati nell’utilizzo...

Buoni risultati della 13esima edizione dell’iniziativa “M’illumino di meno”, tuttavia è sempre più necessaria una legge sull’autoproduzione dell’energia in modo da favorire i privati nell’utilizzo di energie rinnovabili.

“Anche quest’anno, per il 13° anno consecutivo, come Verdi aderiamo a “M’illumino di meno” l’iniziativa promossa da Caterpillar, lo storico programma di Rai Radio 2, spegnendo le luci dei nostri uffici dalle 18 alle 20″, scrivono in una nota i coordinatori dell’Esecutivo nazionale dei Verdi Angelo Bonelli e Fiorella Zabatta.

“Vorremmo solo che questa festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili – proseguono gli ecologisti – non rimanga una “toccata e fuga” e una maniera per esporre stili virtuosi solo un giorno. Per questo chiediamo che il Parlamento legiferi rapidamente su una norma che consenta l’autoproduzione da fonti rinnovabili, una grande potenzialità per il nostro Paese per promuovere l’innovazione, creare lavoro, favorire gli investimenti. E’ necessario cancellare urgentemente le barriere all’autoproduzione, che attualmente impediscono al condominio e al distretto produttivo, alle famiglie e alle imprese di utilizzare energia autoprodotta da fonti rinnovabili.”

“Questo, oltre permettere al nostro Paese di andare incontro agli obiettivi della COP 21 di Parigi sulla mitigazione dei cambiamenti climatici, consentirà anche la riduzione dei costi della bolletta energetica che incide sempre più pesantemente nelle tasche dei cittadini italiani” concludono Bonelli e Zabatta.

Commenti da Facebook
Categorie
EnergiaVivere Green
Nessun commento

Lascia un commento

*

*