Blitz dei Naziskin a Como: “Minniti se ne occupi”

Il blitz dei naziskin nei confronti dell'associazione Como Senza Frontiere deve impegnare attivamente le politiche del Ministro Minniti e far riflettere sulla situazione della comunicazione di tali avvenimenti
naziskin como

“Nell’esprimere la nostra solidarietà come Verdi ai volontari dell’Associazione Como Senza Frontiere per il blitz subito nella serata del 28 novembre da parte dei naziskin del Veneto Fronte Skinhead, vogliamo cogliere l’occasione per far riflettere l’opinione pubblica e i mezzi di informazione sulle modalità di diffusione di tali avvenimenti.” Lo scrive in una nota la coordinatrice nazionale dei verdi Luana Zanella che spiega: “il sensazionalismo induce le testate giornalistiche ad incentrare il focus delle notizie sulle azioni di questi movimenti estremisti, diffondendone largamente le immagini e i video. Questo modo di procedere può avere un effetto controproducente sulla popolazione. Sarebbe doveroso che al centro dell’informazione venisse posta la questione dell’operato straordinario di queste associazioni e della loro eccellente reazione ad attacchi di questo tipo”.

“Chiediamo quindi al Ministro Minniti di occuparsi attivamente dell’accaduto – conclude Zanella – perché questi episodi si stanno verificando in maniera troppo frequente e sono sintomatici di un’intolleranza raziale che tristemente riporta indietro ai momenti bui della storia del nostro paese.”

Commenti da Facebook
Categorie
ComunicatiNEWS
4 - 5 - 6 DICEMBRE 2017 REFERENDUM CONSULTIVO ONLINE
tra gli iscritti sulle alleanze
Se sei iscritto e non ricevi la mail per votare entro lunedì 4 dicembre alle 21 scrivi a comunicazione.verdi@gmail.com