No TAP: “I manifestanti non sono violenti, ma sindaci e cittadini pugliesi”

La risposta di Angelo Bonelli al Ministro Galletti, in cui sottolinea che i manifestanti No TAP sono semplicemente sindaci e cittadini pugliesi
Componenti del comitato no Tap durante un'azione di protesta contro le operazioni di eradicazione degli oltre 200 ulivi che si trovano in localit? San Basilio, a San Foca, marina di Melendugno, lungo il tracciato dove dovrebbe sorgere il microtunnel del gasdotto Tap, 20 marzo 2017. ANSA

La risposta di Angelo Bonelli al Ministro Galletti, in cui sottolinea che i manifestanti No TAP sono semplicemente sindaci e cittadini pugliesi

“Informo il Ministro dell’ambiente Galletti che coloro che chiama Violenti ( i No TAP) sono i sindaci della Puglia insieme ai cittadini che oggi stanno manifestando pacificamente a Melendugno per la salvaguardia del loro territorio messo in pericolo dall’arrivo della TAP” scrive il coordinatore dell’esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge:
“Per quale ragione Galletti non è riuscito ad ottenere una modifica del progetto per evitare che venga distrutta una delle aree più belle del sud come la Spiaggia della Foca? Il gas può arrivare in Italia senza passare sulla spiaggia più bella d’Italia, per questo lanciamo un appello affinchè il tracciato sia modificato”

“Galletti – spiega l’ecologista – che rappresenta un vero e proprio ossimoro con la sua carica: prima ha avvallato lo Sblocca Italia, il peggior decreto a favore di petrolieri , poi ha tentato di far passare un piano contro il Lupo, che è stato bloccato grazie alle proteste degli ambientalisti, in questi giorni appoggia un decreto per lo smantellamento dei parchi.”

“Noi Verdi – conclude Bonelli – stiamo preparando un dossier che presenteremo nei prossimi giorni in cui spieghiamo cosa sia Galletti e il suo “Ambiente”: petrolio e cemento.”

Categorie
AmbienteComunicati

In relazione a:

X