Nomadi: sgombero illegale. La maggioranza M5s-Lega è di colore nero totalitario

Ormai è certificato, non esiste più un'alleanza tecnica M5S-Lega, ma una maggioranza compatta che procede speditamente nella sua politica autoritaria e volta a colpire le fasce più deboli.
nomadi camping river
“Ormai è certificato, non esiste più un’alleanza tecnica M5S-Lega, ma una maggioranza compatta che procede speditamente nella sua politica autoritaria e volta a colpire le fasce più deboli. Lo sgombero del Camping River di oggi, da parte del duo Salvini-Raggi, in piena continuità con quello che è accaduto lo scorso anno a Piazza Indipendenza o solo pochi giorni fa all’ex Fiera di Roma, è in contrasto con la pronuncia della Corte Europea dei diritti dell’uomo, che ne aveva disposto la sospensiva fino a domani.” Così in una nota i portavoce dei Verdi di Roma Guglielmo Calcerano e Silvana Meli, che spiegano:
“La maggioranza monolitica M5S-Lega ormai procede spedita, ed ha un solo colore: nero totalitario. Le azioni illegali di blocco dell’ingresso dei naufraghi dalla Libia, guardando annegare donne, bambini e uomini senza batter ciglio, dimostrano come il cinismo sia il protagonista assoluto che guida il partito unico che governa l’Italia e Roma.”
“Invitiamo tutte le donne e gli uomini di buona volontà a rimboccarsi le maniche e reagire per contrastare queste politiche illegali. Occorrono soluzioni dignitose e concordate con gli abitanti dei campi nomadi, ed un progetto serio per tutte le persone che soffrono le conseguenze dell’emergenza abitativa” Concludono Calcerano e Meli.
Categorie
LazioNEWSTerritorio

In relazione a:

X