Ostia: perchè nessuno ha difeso le vittime della Mafia?

Ottimo lavoro di magistratura e forze dell'ordine svolto ad Ostia riguardo la vicenda Spada, amarezza rimane per le vittime della mafia che non hanno ricevuto sostegno dovuto
ostia bonelli
“Ringraziamo la magistratura e le forze dell’ordine per aver assestato un duro colpo alla criminalità ad Ostia. Gli arresti di Ostia rappresentano una svolta tutti sapevano  come il Clan Spada condizionava  il territorio gestendo attività criminali” Lo scrive in una nota il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli, tra i promotori della lista Insieme che prosegue:
“Personalmente conosco bene la situazione perchè, purtroppo, ho subito io stesso negli anni diverse intimidazioni dagli esponenti mafiosi di Ostia, come quando mi fu incendiata casa oppure, più recentemente, quando ho ricevuto in piena notte un cuore ed un fegato con il messaggio ‘il prossimo sarà il tuo’ ”.

“Ma grazie al lavoro della giustizia – prosegue il promotore di Insieme – oggi Ostia può essere liberata dalle organizzazioni criminali e si può aprire una nuova fase che affermi i principi di legalità.Ora bisogna lavorare per ripristinare  il decoro e la legalità per consentire al tessuto produttivo sano di crescere e investire sul territorio  tutelato dalla legge.”
“Purtroppo dobbiamo constatare amaramente – conclude Bonelli – che su alcuni dei protagonisti che si sono sempre battuti contro le mafie, come la giornalista Federica Angeli e l’associazione Libera, siano stati prodotti dossier che li accusavano della loro non trasparenza. Dossier che sono stati realizzati dal M5S . E’ arrivato dunque il momento per qualcuno di loro di chiedere scusa”.
Commenti da Facebook
Categorie
Economia & DirittiNEWS
X