Mare Nostrum e Corridoi Umanitari per fermare la strage

Doloroso sentire il silenzio dei teorici del Taxi del mare

“Con i 34 migranti, tra i quali molti bambini, bambini annegati oggi al largo della Libia,salgono a più di 1100 le donne, i bambini e gli uomini che secondo l’Organizzazione internazionale delle migrazioni dall’inizio del 2017 sono morti nel Mediterraneo, fermiamo immediatamente questa strage”, scrive in una nota il coordinatore dell’Esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli che prosegue:”Di fronte al dramma dei morti nel Mediterraneo le parole di cordoglio non bastano ma bisogna agire immediatamente. L’ONU convochi immediatamente il Consiglio di Sicurezza in riunione congiunta con il Parlamento Europeo per prendere atto che Frontex ha fallito e ripristini in tempi rapidi l’operazione “Mare Nostrum”, la missione di salvataggio in mare dei migranti che ha consentito di evitare migliaia di morti. Contestualmente si finanzino tutte le le inziative di cooperazione sociale per portare il cibo e l’istruzione di cui l’Africa ha bisogno e si attivino Corridoi Umanitari necessari a salvare profughi bambini, donne e persone vulnerabili ”
“E’ doloroso sentire il silenzio, in questo frangente, dei teorici dei taxi del mare.” conclude l’ecologista.

Categorie
ComunicatiNEWS

In relazione a:

X