Toscana: no alla Sat, subito messa in sicurezza via Aurelia

Necessari adeguamento e messa in sicurezza immediati della via Aurelia in Toscana, inutile costruzione di una nuova autostrada
via aurelia

“La pericolosità della via Aurelia, specialmente nel tratto Orbetello – Capalbio è tristemente nota da anni, ma ancor più alla luce dei gravissimi incidenti stradali che si sono verificati recentemente è necessario che si provveda quanto prima ad una messa in sicurezza dell’intero tratto stradale tirrenico, ma nel rispetto del territorio”.  Lo scrivono in una nota Angelo Bonelli, Luana Zanella e Gianluca Carrabs dei Verdi-Insieme che spiegano: “La proposta della Sat, ovvero di realizzare una viabilità autostradale parallela alla attuale via Aurelia rischia di non essere solamente un peso economico molto gravoso per lo stato, ma anche un danno a scapito del territorio della Maremma che verrebbe invaso da una ulteriore colata di cemento ed asfalto.”

“Per intervenire più rapidamente e in modo efficace – concludono Bonelli, Zanella e Carrabs – concordiamo con il Comune di Grosseto, le altre realtà locali e le associazioni ambientaliste che la soluzione più opportuna sia quella proposta dal piano dell’ANAS di riqualificare la via Aurelia con un ampliamento a quattro corsie rendendola una superstrada, e realizzando quindi una messa in sicurezza del tracciato esistente salvaguardando così anche la Maremma”.

Categorie
MobilitàNEWS

In relazione a:

X