Trump vero nemico delle generazioni future

Ma Di Maio non ha nulla da dire?
“L’uscita dagli Accordi di Parigi da parte di Trump  è un atto di egoismo di chi pensa solo a soddisfare gli appoggi economici ricevuti  in campagna elettorale dalle lobby del carbone . Trump è il vero nemico delle generazioni future.” Scrive in una nota il coordinatore dell’esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli, che prosegue:
“L’Europa ha in questo momento un’occasione importante: quella di mettersi alla guida di tutti i cittadini e gli stati che ritengono prioritaria la lotta al cambiamento climatico che mette al rischio il futuro del Pianeta.”
“Alle ormai imminenti elezioni politiche in Italia – spiega l’ecologista – i cittadini devono sapere chi sta con Trump e chi no. Salvini ha già dichiarato che il Presidente USA ha fatto bene, aspettiamo che Beppe Grillo ci dica la sua, visto che l’elezione di Trump era stata salutata dal leader del Movimento 5 Stelle come un “fatto positivo per la pace e il futuro del Pianeta”.  Ed è sinceramente preoccupante il silenzio in queste ore del suo Movimento, una forza che si candida alla guida del nostro Paese e che su un tema così strategico per il futuro dell’Italia, dell’Europa e di tutto il Pianeta, non ha nulla da dire.”
“E Di Maio, che ultimamente interviene su tutto e di più,  su Trump è d’accordo con Grillo o con chi crede che per salvaguardare il Pianeta non si possa prescindere dagli Accordi di Parigi?” Conclude Angelo Bonelli.
Categorie
AmbienteNEWS

In relazione a:

X