Ong: il procuratore Zuccaro deve dimostrare ciò che dice ed agire di conseguenza

Se Zuccaro ha le prove delle accuse alle Ong che agisca di conseguenza, in caso contrario sono esternazioni sterili e persino dannose

Se Zuccaro ha le prove delle accuse alle Ong che agisca di conseguenza, in caso contrario sono esternazioni sterili e persino dannose

Si parla molto delle accuse del  Procuratore Zuccaro riguardo i presunti traffici illeciti da parte di alcune Ong che operano nelle operazioni di salvataggio dei migranti nelle acque siciliane. “Pensavamo che il compito di un Procuratore capo della Repubblica fosse quello di catturare criminali e malavitosi, non quello di continuare ad esternare” scrive in una nota il coordinatore dell’Esecutivo dei Verdi Angelo Bonelli, che aggiunge:”La domanda che ci facciamo è la seguente: se è vero quel che dice il dott. Zuccaro, che che le organizzazioni mafiose appetiscono l’ingente quantità di denaro erogata per l’accoglienza dei migranti in Italia, cosa aspetta ad intervenire arrestando i criminali?”

Alcune perplessità riguardano anche l’identità delle persone coinvolte nella vicenda:”Adesso esigiamo di sapere – prosegue l’ecologista – chi siano questi loschi figuri che irregolarmente gestirebbero queste somme. E poi non capiamo: la criminalità finanzia o preleva i fondi? Perchè il dott. Zuccaro oggi afferma che la mafia gestirebbe i fondi immigrazione e ieri diceva che la stessa mafia finanziava le ONG. Tra l’altro molte di queste cose sono state smentite dal Pubblico Ministero di Siracusa e dai servizi segreti italiani del Copasir.”
“Invitiamo il Procuratore Capo di Catania – conclude Bonelli – a fornire le prove di quel che dice, cosa che non ha fatto oggi. Questo chiacchiericcio sta mettendo in ginocchio le Organizzazioni Non Governative che da anni svolgono un lavoro eccezionale spesso sopperendo alle carenze dello Statio.”

Categorie
ComunicatiEconomia & Diritti

In relazione a: